L'appartamento è ubicato all'ultimo piano di un condominio residenziale ed in diretto affaccio sui giardini pubblici e la piazza principale: la Committente risultata una signora che aveva intenzione di usufruire dell'unità singolarmente pertanto nella distribuzione planimetrica è stata privilegiata la fruibilità della zona giorno rispetto alla zona notte limitata alla sola camera matrimoniale. Le richieste della Committente sono risultate essenzialmente due: riuscire a far coesistere parte degli arredi esistenti con il nuovo appartamento e creare un ambiente cadenzato e ben identificato nelle funzioni ma allo stesso tempo in grado di trasmettere tutta la luminosità degli ambienti. Il primo obbiettivo è stato raggiunto creando una Uniformità dell'ambiente neutro caratterizzato da pavimentazione in parquet prefinito a lista lunga in rovere in tutti gli ambienti, tinteggiatura delle pareti con colori tenui e riposanti, serramenti di nuova fornitura del medesimo colore bianco dei controsoffitti e dei plafoni: in questo ambiente sono stati distribuiti gli arredi già a disposizione della Committente esaltati da un'attenta illuminazione a led – strisce e faretti da incasso – a luce calda. Il secondo obbiettivo è stato raggiunto posizionando sulla parete divisoria tra la cucina e il soggiorno una parete in cristallo trasparente antisfondamento, angolare e a tutta altezza in modo tale da permettere una visione d'insieme dell'appartamento da qualsiasi posizione della zona giorno.
  • Milano Loft
    Milano Loft
  • Milano Maiocchi
    Milano Maiocchi
  • Sant'Ambroeus
    Sant'Ambroeus
  • Ryad
    Ryad
  • Uniformità
    Uniformità
  • Vecchia Luce
    Vecchia Luce
  • Cascina Urbana
    Cascina Urbana
  • Spazio dilatato
    Spazio dilatato
  • Fior di Gelato
    Fior di Gelato
  • Kyto
    Kyto
  • Restaurant International
    Restaurant International
  • Wok
    Wok